consulente fiscale cosa fa

Le mansioni di un consulente fiscale

La materia fiscale non è soltanto complessa, ma è anche e, soprattutto, in continua evoluzione.

Quando pensiamo di avere, finalmente, raggiunto una qualche certezza per quel che concerne le complicatissime norme fiscali, veniamo immediatamente smentiti.

La disciplina giuridica che regola gli adempimenti tributari e tutte le attività ad esse connesse, in effetti, sono quanto di più effimero si possa immaginare.

E' per questa ragione che il fai da te in ambito fiscale è assai difficile da realizzare, ma appare necessario affidarsi ad un professionista del settore che sia in grado di dirimersi agevolmente tra i cavilli giuridici, rimanere costantemente "sul pezzo" attraverso una formazione continua ed un aggiornamento quotidiano e che sia in grado di offrire una consulenza a trecentosessanta gradi.

Se fino a qualche anno fa, infatti, la professione del consulente fiscale poteva essere vagamente assimilata a quella di un ragioniere contabile tenuto ad essere il più preciso e puntuale possibile, oggi, con l'evoluzione del mondo finanziario, non si può fare a meno di notare una sottile vena di creatività nell'esercizio dell'attività.

Il consulente fiscale, oggi, è un fiscale burocrate, uno studente in continua formazione, un empatico consigliere ed un astuto mediatore.

Vediamo, nel dettaglio, quali sono le mansioni maggiormente riconducibili ad un consulente fiscale.

Un esperto di fiscalità

Un professionista tributario è tenuto ad offrire alla propria clientela un servizio a tutto tondo per quel che riguarda la gestione contabile di un'azienda o di un piccolo imprenditore.

Tra le mansioni più classiche vi è la redazione delle dichiarazioni reddituali per i propri clienti. Un consulente fiscale elabora con la stessa prontezza un modello 730 di un privato come un modello unico di una multinazionale.

Le dichiarazioni dei redditi implicano una profonda conoscenza delle norme vigenti ed un'ossessiva puntualità per le scadenze fiscali.

Oltre alle dichiarazioni, infatti, il consulente elabora i modelli F24 per il pagamento delle imposte, delle accise comunali e delle addizionali.

Per le società ed i lavoratori autonomi soggetti IVA, il professionista redige le liquidazioni trimestrali ed annue con i rispettivi versamenti.

Per tutti coloro che sono soggetti, inoltre, prepara la dichiarazione ai fini IRAP e determina gli importi da riversare allo stato.

Oltre a tutti gli adempimenti sopra elencati, il consulente fiscale si occupa delle registrazioni contabili per la propria clientela, veglia attentamente sul buon andamento della nuova fatturazione elettronica, redige i bilanci aziendali (definitivi e provvisori), elabora le buste paga e determina l'importo contributivo da riversare ai fini INPS.

Un altro delicato compito che spetta al consulente finanziario è organizzare l'avvio attività di un'eventuale start up occupandosi di tutti gli adempimenti burocratici richiesti.

Uno stratega tributario

Il consulente fiscale, oltre ad essere un contabile, è anche un fine stratega. Tra le sue mansioni vi è anche quella di consigliare al meglio l'imprenditore per contenere il prelievo tributario annuo non valicando, naturalmente, i confini della legalità.

L'attività di consigliere non si esaurisce soltanto con un'attenta analisi costi benefici dell'azienda, ma va ben oltre andando a ricomprendere anche ambiti più ampi come la pianificazione aziendale, previdenziale, successoria, la cessione di rami d'azienda e tutte le grandi operazioni societario che si possono incontrare durante una lunga attività imprenditoriale, come ad esempio avviare un'attività in Spagna.

Un mediatore conciliante

Il consulente fiscale, infine, è un mediatore di controversie tra l'Ufficio delle Entrate e l'imprenditore.

In caso di contenzioso il professionista rappresenta il suo cliente in giudizio, lo consiglia circa il modo migliore per chiudere le vertenze e segue attentamente che vengano rispettate le norme giuridiche di riferimento.

Perduta la connotazione esclusiva di tecnocrate fiscale, il consulente si è trasformato in un poliedrico professionista dalle molte facce.