Le cassa malati in Svizzera a confronto: quale conviene?

La cassa malati in Svizzera a confronto

Chiunque si trasferisca in Svizzera, ha un tempo massimo di tre mesi per stipulare un'assicurazione per le cure, riguardo al settore medico e sanitario, la cassa malati unica

L'assicurazione sanitaria di base: cassa malati unica

 

L'assicurazione sanitaria di base va fatta obbligatoriamente, e garantisce la copertura delle spese sia per le visite mediche che per i medicinali.

Essa copre anche i costi per le cure che avvengono in ambulatorio, e quelle per il ricovero nelle strutture ospedaliere.

Per essere informato riguardo a tutte le prestazioni che riguardano la copertura della suddetta assicurazione, è possibile dare un consulto al sito dell'Ufficio federale della sanità pubblica.

 

L'assicurazione sanitaria in Svizzera

 

Questo tipo di assicurazione è definita anche Cassa Malati Unica, e viene sottoscritta nella sede di una società addetta alle assicurazioni, che è possibile scegliere autonomamente.

Tutte le assicurazioni hanno come garanzia quella di assicurare le stesse prestazioni riguardanti la copertura di base, mentre i vari premi sono differenti per ogni cassa, e questa differenza tra una cassa e l'altra è data anche dal fatto di risiedere in un cantone piuttosto che in un altro.

La polizza assicurativa di base non copre l'intera famiglia, ma è individuale, per cui bisogna assicurare ogni componente del nucleo familiare, compresi i bambini.

I vari contributi e premi che vengono messi a disposizione dell'assicurazione, non sono legati alla questione reddito, per cui nell'eventualità che ci fossero persone indigenti, la Federazione Svizzera si occupa comunque di sovvenzionare dei premi.

Tutti i costi affrontati per l'acquisto di medicine o per qualsiasi visita medica, vengono solitamente pagati da chi usufruisce dell'assicurazione, per poi in seguito essere rimborsati dalla cassa malati.

 

Cose utili da sapere sulla cassa malati unica

 

Ci sono alcune circostanze in cui puoi non essere obbligato a sottoscrivere una polizza assicurativa, per esempio: se il proprio lavoro è in Svizzera, ma si è lì solo per rappresentanza di una compagnia straniera, e quindi si riesce a certificare che si risiederà nel territorio solo per un breve periodo di tempo; se ti trovi in Svizzera per motivi di studio o per uno stage, l'istituto presso il quale avvengono queste attività, si impegna per dare garanzia della copertura delle spese relative alla sanità; se nel tuo paese contribuisci già a pagare un'assicurazione sanitaria che garantisce la stessa copertura del prezzo della polizza base in territorio svizzero.

 

Tutto quello che l'assicurazione di base non copre

 

Nella stragrande maggioranza dei casi, le cure odontoiatriche non sono garantite dell'assicurazione di base, perciò se si desidera la copertura anche in questo settore, bisognerà sottoscrivere una polizza in più, chiamata Zahnarztversicherung.

Solitamente la società con cui sì è stipulata già l'assicurazione medica di base, ha nelle sue possibilità quella di poter offrire al proprio cliente anche una copertura per i costi odontoiatrici.

Bisogna inoltre ricordare che la polizza di base non garantisce la copertura di tutte le spese derivate da un infortunio, per riuscire ad ottenere questa copertura bisogna sottoscrivere un'assicurazione specifica, ecco perché si parla di riduzione premi cassa malati.

Un lavoratore che opera nel suo settore per almeno otto ore alla settimana, e a patto che il suo lavoro si svolga sempre con lo stesso datore, può usufruire della copertura contro gli infortuni, di cui fanno parte anche quelli che sfortunatamente avvengono al di fuori dell'ambiente di lavoro.

Chi ha un lavoro indipendente invece, deve sottoscrivere una polizza assicurativa per gli infortuni a spese proprie.