Studiare medicina in Romania: come funziona

Al giorno d’oggi, molti studenti scelgono di frequentare l’università in Romania. Le motivazioni sono molteplici e si possono evidenziare sulla base di alcuni aspetti importanti, nella vita di uno studente. Innanzitutto, molti ragazzi non riescono ad entrare laddove sia presente un test di ingresso, ma non vogliono rinunciare al loro percorso di studi. Inoltre, il costo del mantenimento fuori sede può essere discriminante ma in Romania questo diventa molto contenuto. In ultimo, ma molto importante, le università in Romania garantiscono una preparazione con elevati standard qualitativi. Ecco perché studiare medicina in Romania può essere una valida alternativa.

Perché studiare medicina in Romania

Il corso di laurea in Medicina ha la durata di 6 anni e viene suddiviso in 12 semestri. Il sistema dei crediti, unificato a livello europeo, prevede il raggiungimento di 360 credito per il conseguimento della laurea. Anche in Romania, a partire dal 2015, è presente un test di ingresso per poter accedere alla facoltà di medicina. Occorre però sottolineare che il test è meno complesso di quello richiesto in Italia ed inoltre anche la votazione ricevuta alla maturità incide per il risultato finale della graduatoria. Ogni facoltà prevede un certo numero di studenti stranieri da poter ammettere.

Caratteristiche dei corsi universitari in Romania

I corsi universitari in Romania prevedono numerose materie presentate in lingue come l’ inglese, il francese oppure il rumeno. Le tasse universitarie vanno dalle 5000 alle 7000 euro all’anno. Per effettuare il test di ingresso, è necessario essere in possesso di un certificato di conoscenza linguistica o aver superato il test di lingua. I corsi sono più che altro svolti in forma pratica, con laboratori, tirocini, pratica in sala operatoria. Le classi non superano le 20 persone. Gli esami invece prevedono anche test teorici, oltre che pratici.