Scopa online: il regolamento principale

L'origine delle carte da gioco pare essere molto antica, tant'è che non è possibile datare con certezza quando siano state utilizzate per la prima volta. Ciò che invece è certo è che da quando esistono sono sicuramente uno dei passatempi più diffusi. Uno dei giochi che è possibile fare con un mazzo di carte è il gioco denominato "Scopa", inventato presumibilmente intorno al 1400 in Spagna, arrivato in Italia in quell'epoca e praticato dai frequentatori del porto di Napoli.

REGOLE DEL GIOCO

Per una partita a Scopa serve un mazzo classico da quaranta carte e due o quattro giocatori, in questo caso si gioca a coppie. Dopo aver ben mescolato il mazzo di carte il mazziere distribuisce, una per volta, tre carte ad ogni giocatore che devono essere coperte. Successivamente dispone al centro del tavolo quattro carte che però questa volta sono scoperte, quindi visibili a tutti.
A questo punto il giocatore che si trova alla destra di colui che ha distribuito le carte è il primo a giocare e da cui si procede in senso orario. In base alle carte che il giocatore ha in mano potrà esercitare una delle seguenti azioni:

Qualora abbia in mano una carta dello stesso valore di una di quelle presenti sul tavolo potrà raccoglierla.

Se ha in mano una carta il cui valore è la somma di due o più carte scoperte può prenderle tutte (ad esempio se in mano ha una carta il cui valore è sei e sul tavolo sono presenti due carte il cui valore è rispettivamente quattro e due, può raccoglierle)

Nel caso in cui tra le sue carte disponibili non è presente nessuna delle due opzioni precedenti il giocatore sceglie quale carta scartare, cioè quale carta mettere scoperta sul tavolo insieme alle altre senza raccoglierne nessuna.

Le carte che ogni giocatore raccoglie dal tavolo devono essere impilate in modo da formare un nuovo mazzo davanti al rispettivo giocatore.
Nel momento in cui un giocatore con una delle modalità precedentemente elencate, raccoglie dal tavolo tutte le carte che vi erano presenti realizza una Scopa che deve segnalare nel suo mazzo di carte mettendone una rivolta scoperta e in senso opposto rispetto alle altre. Quando tutti i giocatori hanno esaurito le tre carte che hanno in mano, il mazziere ne distribuisce nuovamente altre tre, proseguendo così fino all'esaurimento del mazzo iniziale.

CALCOLO DEI PUNTI

A partita finita bisogna calcolare i punti guadagnati dal proprio mazzo di carte che ogni giocatore dovrebbe possedere.
Viene assegnato un punto al verificarsi di una o più delle seguenti situazioni:

  • a chi ha raccolto il maggior numero di cartea chi ha nel proprio mazzo il sette di denari
  • a chi è in possesso del maggior numero di carte appartenenti al segno dei denari
  • a chi è riuscito a fare una primiera di maggior valore
  • a chi ha fatto scopa

Di solito le partite si chiudono al raggiungimento di un giocatore a 11,16 o 21 punti.

SCOPA ONLINE

Anche questo gioco così antico e tradizionale si è evoluto ed è possibile giocare anche online ad esempio sul sito Giochistars.it dove è possibile partecipare a veri e propri tornei.